«Rallegratevi ed esultate»
(Mt 5,12)

____________________

GAUDETE ET EXSULTATE
__________________

 

Esortazione apostolica
sulla chiamata alla santità
nel mondo contemporaneo
(papa Francesco)

 

 

 

 

«[...] quella chiamata
che (il Signore)
rivolge anche a te:
"Siate santi,
perché io sono santo
"
(Lv 11,44; 1Pt 1,16).

Il Concilio Vaticano II
lo ha messo in risalto
con forza:
"[...] tutti i fedeli
di ogni stato e condizione
sono chiamati dal Signore,
ognuno per la sua via,
a una santità
la cui perfezione
è quella stessa del
Padre celeste
" (LG 11)».

(GE 10)

 

«Questo dovrebbe
entusiasmare e
incoraggiare ciascuno
a dare tutto sé stesso
,
per crescere verso
quel progetto
unico e irripetibile
che Dio ha voluto
per lui o per lei
da tutta l’eternità»

(GE 13)

 

«Lascia che la grazia
del tuo Battesimo

fruttifichi in
un cammino di santità.

Lascia che tutto
sia aperto a Dio
e a tal fine
scegli Lui, scegli Dio
sempre di nuovo
.

Non ti scoraggiare,
perché hai la forza
dello Spirito Santo
affinché sia possibile,
e la santità, in fondo,
è il frutto
dello Spirito Santo
nella tua vita

(cf. Gal 5,22-23)
».

(GE 15)

 

«Il disegno del Padre
è Cristo, e noi in Lui
.

[…] “la misura
della santità è data
dalla statura che Cristo
raggiunge in noi,
da quanto,
con la forza
dello Spirito Santo,
modelliamo tutta
la nostra vita sulla sua

(Benedetto XVI).

Così, ciascun santo
è un messaggio
che lo Spirito Santo
trae dalla ricchezza
di Gesù Cristo
e dona al suo popolo
».

(GE 21)

 

«Voglia il Cielo
che tu possa riconoscere
qual è quella parola,
quel messaggio di Gesù
che Dio desidera dire
al mondo con la tua vita
.

Lasciati trasformare,
lasciati rinnovare
dallo Spirito
, affinché
ciò sia possibile […].

Il Signore la porterà
a compimento anche
in mezzo ai tuoi errori e
ai tuoi momenti negativi,
purché tu non abbandoni
la via dell’amore
e rimanga sempre aperto
alla sua azione
soprannaturale
che purifica e illumina
».

(GE 24)